I Guadiani di Atlantide

mercoledì, giugno 29, 2005

La Guerra dei Condizionatori ricominciata è

Come lo scorso anno anche questa estate, in ufficio devo venircio portandomi dietro la felpa.

Premessa.
Delle due cretine che sono nel mio stesso ufficio, la più vecchia ha preso dieci giorni di ferie, quindi mi tocca sopportare solo la giovane, che da sola è peggio che in compagnia

Grazie al clima mite delle scorse settimane i condizionatori non erano ancora stati accesi. La scorsa settimana è ricominciata la guerra.


La mattina io arrivo tra le 8.00 e le 8.20 a seconda dell'autobus che riesco a prendere e trovo il condizionatore acceso. Lo accende uno dei macchinisti per rinfrescare l'ambiente dopo la notte (???). Lo lascio acceso altri 5 minuti e poi lo spegno. La cretina arriva dopo le 8.30 (a volte a stagione meno inoltrata, arriva attorno alle 9, solo che col caldo la matrtian si sveglia prima e arriva in ufficio con mezz'ora d'anticipo rispetto al solito) e dopo neanche 5 minuti lo riaccende al massimo della potenza,s ettato per raggiungere i 22° e lo lascia acceso fino alle 17 "così mi riacclimato per il caldo che fa fuori" (esce pochi minuti dopo le 18.00).
Non fa così caldo!

E quando ieri le ho chiesto, verso le 9.30, se potessimo spegnerlo un pochino perchè così si riscaldava un pochino l'ambiente, mi ha risposto "mettiti la felpa, io sono qui per lavorare e con 'sto caldo non ci riesco"... peccato che anche io sia qui per lavorare e che non ci riesca con 'sto freddo!

Ieri pomeriggio dopo la pausa prabnzo sono rientarta in ufficio alle 14.20 alle 14.30 avevo già mal di testa, sulla fronte. Se il suo scopo recondito è quello di farmi ammalare, stiamo imboccando al strada giusta!

Quanto la odio!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

-_-'''''

Robe da matti.
Chiara, aspettala in un vicolo e riempila di botte.

"Darth" Federico

Eowyn ha detto...

Non sai quanto ti capisco.
In ufficio siamo in 7, tutti amano l'aria condizionata, io la odio.
E per l'appunto, proprio io che la odio, ho il bocchettone che la spara a tutto fuoco esattamente dietro la schiena.
I primi anni litigavo con i miei colleghi quasi tutti i giorni, ora ho smesso, mi hanno preso per sfinimento... tutte le estati ho il raffreddore fisso, ma non ce la faccio più a protestare, da sola contro 7.
A questo punto spero davvero di ammalarmi, così mi faccio qualche giorno tranquilla tranquilla a casina! ^_^

Anonimo ha detto...

Io ringrazio il Cielo di avere il climatizzatore ovunque, soprattutto in ufficio (la settimana scorsa, quella dei 35°, per intenderci si era schiantato e per poco non mi scioglievo sulla scrivania -_-'').
Però... eh... bisogna saperlo regolare.. cosa che mio zio non intende... risultato: rafreddore perenne ^^'
Raflesia

Kitchan ha detto...

No scusate, ma che fine ha fatto il commento di Stefano?

Kratos ha detto...

bella domanda... io nn l'ho toccato e se nn lo hai cancellato tu... vuol dire che si è "perso" ... :-/ vabbè quel che conta è che tu sia riuscito a leggerlo prima della sua sparizione...

Stè