I Guadiani di Atlantide

giovedì, settembre 13, 2007

Surrealtà

Ieri mattina, dovendo portare una cosa un po' ingombrante sono venuta in trincea in macchina. Il GC (Grande Capo) arriva tutti i giorni in macchina. Io arrivo alle 8.20, lui alle 10 passate e così verso mezzogiorno sotto l'androne c'erano: il furgone della ditta, il Millennium II (la mia panda) e la Rover del GC.
Alle 12.30 il GC stava parlando con una tipa del commerciale ed io per andarmene dovevo passarci in mezzo.
io: "buon appetito"
tipa: "buon appetito"
GC: "guarda che forse davanti c'è la mia macchina"
io, facendo spallucce: "se è davanti la sposto..."
GC: "ma sei capace?" (e vi giuro che dal tono si sarebbe detto sinceramente interessato). Sono rimasta di sale, ma sono riuscita a rispondere: "É una macchina come un'altra." e me ne sono andata a spostare la sua macchiana da davanti la mia per poter tornare a casa per pranzo.


PS: lui l'aveva lasciata col muso rivolto verso la ditta e avrebbe dovuto uscire dal cortile in retro. Io gliel'ho lasciata col muso rivolto all'uscita.

2 commenti:

Federico ha detto...

Tiè becca e porta a casa!
Rabè 1- GC 0.
Alla grande!
F

Dama Arwen ha detto...

Se dico che SPESSO (uso tale avverbio così nessuno si sente offeso) gli uomini sono cretini????