I Guadiani di Atlantide

venerdì, settembre 21, 2012

Ridley Scott

Mercoledì è stata la giornata Ridley Scott

Per prapararci alla visione di Prometheus Koi, che era a Milano per un colloquio, ha voluto vedere "Il Gladiatore"...
"BAH"
Questo è stato il mio commento dall'inizio alla fine del film.
Non m'ispiravaquando è uscito al cinema, ed ora che l'ho visto ho capito che avevo ragione.
Dal punto di vista storico non ne azzecca una che sia una: possibile che nessuno abbia detto a Ridley Scott che i romani non avevano le staffe? Che fare il gladiatore era una cosa da schiavi e che nel momento in cui lui avesse dichiarato il proprio nome avrebbe dovuto essere liberato immediatamente? Che i senatori portavano la toga bordata di porpora e non di blu o di nero?
E poi continuo a chiedermi: ma per prepararci alla visione di Prometheus non avrebbe avuto più senso vedere Alien?




La sera siamo stati a vedere (io a Milano, Koi a Vicenza) Prometheus.
Avevo letto in giro che a chi lo definiva il prequel di Alien, Scott rispondeva che è il punto di partenza di una saga tutta diversa e non il prequel di Alien.
Ok, è vero che è il punto di partenza di una nuova saga, ma è anche il punto di partenza di Alien.
Il commento di Mari, al riaccendersi delle luci, è stato abbastanza lapidario: "che cagata di film". A me, devo dire, è piaciuto, ha buchi nella trama, alcune cose sono un po' telefonate ed altre visivamente discutibili, però lo promuovo.

 

2 commenti:

Dama Arwen ha detto...

Ma che vuoi che ne sappiano gli americani della storia di roma -.-

Valeria Boffi ha detto...

=,="

Io non li voglio vedere entrambi.

ps è verò che sono dei beceri sui romani...però la prima serie di Spartacus della Starz era carina nonostante le inesattezze...o forse era solo la figaggine di Andy Whitfield (pace all'anima sua)???

Mah mistero...